INGEGNERIA DELLA SICUREZZA AL RISCHIO ESPLOSIONE

Gli effetti delle esplosioni sono stimati attraverso un approccio metodologico avanzato, basato sull'uso del codice commerciale FLACS® (standard internazionale per l'analisi di scenari di esplosione in ambienti confinati/congestionati), sviluppato e distribuito da Gexcon AS. In funzione degli obiettivi e delle caratteristiche del caso specifico affrontato, può essere adottato un approccio di tipo Worst Case o probabilistico.

 

  • Approccio Worst case: gli effetti sono stimati con riferimento alla massima estensione teorica (Theoretical Worst Case) o alla massima estensione credibile ((Realistic Worst Case) della nube esplosiva;
  • Approccio probabilistico: viene definito un quadro completo del livello di rischio, attraverso uno schema metodologico di dettaglio che comprende le seguenti task:
    - Analisi di ventilazione: utili a fornire ratei e pattern di ventilazione all'interno dell'area in oggetto per diverse condizioni ambientali, correlati con le relative statistiche meteorologiche;
    - Analisi di dispersione: utili a identificare e caratterizzare una selezione rappresentativa degli scenari di rilascio, calcolandone gli effetti in termini di evoluzione spaziotemporale delle nubi infiammabili, correlate con le relative frequenze di rilascio;
    - Analisi di esplosione: utili a generare una appropriata serie di scenari di esplosione, calcolandone gli effetti in termini di evoluzione spaziotemporale dei fronti di pressione e di fiamma;
    - Valutazioni quantitative del rischio: effetti e probabilità di accadimento sono combinate e restituite in termini di curve di eccedenza e mappe di iso-rischio.

ANALISI STRUTTURALI E PROGETTAZIONE PRELIMINARE PER CARICHI DI ESPLOSIONE

La progettazione preliminare o la verifica del comportamento strutturale sotto carichi da esplosione viene eseguita mediante analisi avanzate ad Elementi Finiti in regime non lineare transiente, utilizzando i codici commerciali Abaqus-Explicit® (Dassault Systemes) o LS-Dyna® (Ansys Inc.).

 

  • Strutture in cemento armato;
  • Strutture in acciaio;
  • Spparecchiature e componenti critici industriali.

ESPLOSIONE DI COMPONENTI ELETTRICI ISOLATI IN OLIO

  • Stima dell'energia d'arco e definizione degli scenari di esplosione primaria;
  • Definizione e studio delle conseguenze degli scenari di esplosioni secondarie;
  • Stima del livello di danno atteso su persone, strutture e apparecchiature contigue;
  • Analisi di rischio quantitative relative a scenari di esplosione di apparecchiature elettriche (approccio worst case o probabilistico);
  • Ottimizzazione della configurazione delle aree di sfogo per la mitigazione degli effetti.

ESPLOSIONE DI COMPONENTI ELETTRICI ISOLATI IN SF6

  • Stima dell'energia d'arco;
  • Definizione degli scenari di esplosione primaria e studio degli effetti;
  • Definizione degli scenari di dispersione accidentale di SF6 e analisi delle conseguenze;
  • Stima del livello di danno atteso su persone, strutture e apparecchiature contigue.
STUDI SPECIALI RELATIVI AD ESPLOSIONE DI GAS E POLVERI
  • Ottimizzazione di sistemi di sfogo per la mitigazione degli effetti di esplosioni interne;
  • Determinazione degli effetti di esplosioni accidentali in ambienti industriali e civili (inclusi studi di investigazione per eventi accidentali reali).
STUDI SPECIALI RELATIVI A DISPERSIONI DI GAS INFIAMMABILI E/O TOSSICI
  • Ottimizzazione di sistemi di rilevazione di gas mediante l'uso di analisi avanzate CFD;
  • Studi di dispersioni di sostanze tossiche;
  • Analisi di emissioni industriali.